21.11.07

Colazione: pollo. Pranzo: pollo. Cena: pollo.


Qualche giorno fa al tg han dato un servizio inquietante. Inquadrato PER INTERI MINUTI uno stabilimento immenso di lavorazione di polli (enormi), con centinaia di operai bardati come gli astronauti o gli scienziati che devono visitare uno con l'ebola. Tutto questo perchè le federazioni sono preoccupate per la qualità del cibo cinese, che in molti casi è risultato avariato.
E quindi il comitato organizzatore si è dato da fare subito per smentire l'ennesima voce su queste olimpiadi, emanando centinaia di rassicurazioni e di immagini di polli lavorati con criteri igienico-sanitari all'avanguardia. Le domande sono due:
Sarà vero che tratteranno bene il cibo quando i gadget sono praticamente prodotti da schiavi?
Ma gli atleti mangeranno solo pollo fritto, pollo al bambu, pollo all'ananas, pollo alle mandorle, pollo alla piastra, pollo alle verdure?
Come sempre non ci resta che confidare, sperando che la mensa olimpica rimanga gioiosa e un luogo di vera condivisione!

3 comments:

Luca said...

Saretta sul cibo cinese non saprei.Posso dire però che la mensa del Lingotto di Torino sta ancora annoverando i miei passaggi.Un uragano!!! In genere prendevo due primi,due secondi,dolce e caffè.Ovviamente i miei coinquilini si erano offerti di abbassarmi la quota dell'affitto qualora avessi portato loro un robuso rifornimento di Powerade di ogni tipo e Coca Cola.Ho aderito con piacere.La sera uscivo dal Villaggio col muletto...
no vabbè, non sono così incivile,però ammetto che qualche bottiglia in più la prendevo (cm tutti).Bacio, ciau, Luke

Anonymous said...

dunque rubavi?come tutti però,quindi...!Mah!
:)

Sar@ said...

Ma come Luca! Secondo me in Cina ci dovranno essere 100mila volontari di cui 20mila a fare la guardia, memori di qualche italiano in cerca di coca cola e powerade!!