1.3.08

Denise Karbon vince la Coppa del Mondo di gigante! Applausi



ZWIESEL (Germania) - Denise Karbon, ventisettenne di Castelrotto (Alpe di Siusi), ha vinto la Coppa di Specialità in gigante, perchè a causa del maltempo non si è potuto gareggiare. L'azzurra ha un vantaggio di 181 punti sull'austriaca Elisabeth Goergl, che quindi comunque non può recuperare nelle finali di Bormio. Un risultato straordinario, arrivato dopo tante vittorie:
- 27 ottobre 2007: Soelden;
- 24 novembre 2007: Panorama, in Canada;
- 28 dicembre 2007: Lienz;
- 5 gennaio 2008: Spindleruv Mlyn;
- 12 gennaio 2008: 3a a Maribor;
- 26 gennaio 2008: Ofterschwang, con la mano ingessata.
Ha superato in carriera tanti infortuni, ha una grinta e una felicità addosso incredibili, che speriamo la porteranno lontano!
"Ho capito di avere in mano la coppa dopo il successo di Ofterschwang - spiega Denise -. Avrei voluto sigillare la mia superiorita' qui a Zwiesel, direttamente sul campo, ma penso che il risultato della pista sia limpido visto il vantaggio che ho raccolto gara dopo gara durante la stagione. Per l'anno prossimo voglio insistere maggiormente sullo slalom, mi sono resa conto di potere togliermi delle soddisfazioni anche fra i pali stretti. Un pensiero alla velocita'? Nemmeno per sogno, discesa e supergigante non fanno parte del mio dna. In settimana faro' una nuova lastra alla mano per vedere a che punto e' arrivata la guarigione della frattura al metacarpo, in queste ore mi stanno arrivando messaggi di felicitazioni da campioni come Deborah Compagnoni e Alberto Tomba". "Succedere undici anni dopo alla valtellinese e' un onore. Ringrazio i vertici della Federazione, il Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, lo staff tecnico, le mie compagne. adesso ho qualche giorno per pensare alla dedica da fare per questo sogno diventato realta'. Penso che la faro' a Bormio quando alzero' la coppa" dice Denise Karbon."
"Matrimonio? Per il momento non ci penso, i prossimi obiettivi sono i Mondiali in Val d'Ise're del 2009 e le Olimpiadi del 2010. A fine stagione faro' uan serie di test sui materiali in vista della prossima stagione, poi ci sara' spazio per un po' di vacanza, assolutamente in Italia. Il primo festeggiamento l'ho fatto con una birra offerta al mio fans club, stasera festeggeremo insieme alla squadra in albergo".


Deborah Compagnoni e Alberto Tomba fanno i complimenti a Denise Karbon per la vittoria della coppa del mondo di gigante. "Ero sicura che sarebbe finita così - ha detto la Compagnoni, ultima azzurra a vincere la coppa di specialità nel 1997 -. Capisco che a Denise sarebbe piaciuto vincere gareggiando anche a Zwiesel, ma sono cose che succedono. Capitò anche a me quando vinsi la mia Coppa del mondo di gigante e una gara venne cancellata dal calendario per il maltempo". Per Alberto Tomba, invece, la Karbon "è partita alla grande con vittorie a ripetizione. Non poteva che vincere la Coppa perché ha dominato tutte le sue rivali. Complimenti, bravissima Denise".

Un applauso anche a Manuela Moellg, al momento terza nella classifica della specialità, e a Werner Heel che in due giorni di discesa libera è arrivato primo e terzo! Tifiamo tutti per questa Italia perchè forse sta tornando la valanga azzurra!


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

2 comments:

Luca said...

Questa ragazza ha talento e doti da vendere. Una scorrevolezza unica,ricorda per certi versi la Compagnoni anche se quest'ultima aveva una classe unica. Quando scendeva era talmente composta che interpretava lo sci come fosse una dottrina. Tra il vederla sciare su di un muro di 40° e vederla camminare in abito da sera non c'era molta differenza. La Karbon è sulla buona strada, speriamo bene.

Sar@ said...

Sono d'accordo, Denise sui tacchi deve ancora imparare bene! ; D
Grazie del commento!