22.8.08

Il medagliere e altri numeri olimpici


Ecco, niente di nuovo sul fronte orientale dal punto di vista del medagliere, oggi vorrei segnalare i continui piazzamenti USA, che proprio quest'anno non ce la fanno a capitalizzare tutto come avevano sempre fatto.


Parliamo invece di un problema in casa nostra: i telecronisti. Gufano che è un piacere, portano una sfortuna che la metà basterebbe. Oggi i due casi più plateali sono:
1) Finale taekwondo, prima ripresa: con due calci in faccia il nostro Sermiento è in vantaggio 4 a 1. Mancano ancora due riprese, e il telecronista parla già di amministrare il vantaggio. Quando anche lui sa che loro per sferrare un calcio impiegano un decimo di secondo. E poi si stupisce quando l'iraniano mette a segno il 4 a 5.
2) Semifinale volley, i telecronisti prima dicono "Mastrangelo è rimasto a terra dopo il muro, dopo Fei non vorremmo che fosse un nuovo infortunio", e infatti era solo la delusione per il muro sbagliato; poi riportano che Cisolla parla con l'arbitro perchè i brasiliani stanno troppo vicini a rete, è pericoloso per le caviglie. Tempo due minuti e Mastrangelo si fa male veramente alla caviglia, e loro precisano che i brasiliani non c'entrano niente. Ho capito, ma c'entrate voi, gufate che la metà basta!

Adesso passiamo a cose serie, sapete già delle dichiarazioni del Dalai Lama sul nuovo massacro in Tibet. Forse non sapete che la Granbassi gli donerà il casco usato in queste olimiadi perchè "voglio che il casco che mi ha protetto in gara protegga anche il Tibet". Poi invita gli altri atleti che sono ancora impegnati nelle loro competizioni a manifestare per i diritti umani, ho capito, ma è facile dirlo quando si è già tornati in Italia con le medaglie al collo!

Ora, il grande finale: vi sfodero qualche numero olimpico, di quelli che fanno sempre molta scena e che di solito lanciano una nuova blogstar:
a Roma 1960, prima olimpiade in mondovisione, il CIO ha guadagnato 1 milione 600 mila dollari.
In questa olimpiade cinese, vista solo in Cina ogni giorno da almeno 800 milioni di telespettatori, il CIO ha riscosso 1 miliardo 700 milioni di dollari dai diritti televisivi. Non oso immaginare la prossima olimpiade, in cui si farà avanti sky...Certo ci saranno ancora così tanti cinesi innamorati dello sport?
Altri due numeretti: gli organizzatori per dirla in modo atavico, i simpaticoni del BOCOG per dirla alla mia maniera, hanno guadagnato 1 miliardo di dollari grazie al marketing, e altri 900 milioni di dollari grazie ai gadget olimpici. E vi state ancora chiedendo perchè per questi giochi hanno scelto la Cina?

2 comments:

Anonymous said...

Questo post espone un punto di vista molto interessante sul medagliere.

http://facciamoiconti.blogspot.com/2008/08/medagliere-normalizzato.html

RondoneR said...

porca miseria allora non sono il solo ad aver certe idee... :)