17.2.10

I risultati di ieri e le aspettative per oggi


Ho deciso che il mio sport dei giochi olimpici invernali preferito è lo snowboard cross. E' spettacolare, gli atleti gareggiano con abbigliamento molto sportivo, c'è contatto ma con moderazione, servono forza, equilibrio e scorrevolezza. Fino alla fine non si è certi del risultato, ed è pieno di sorprese e di colpi di scena. Dicevo che la pista parte quasi in salita, e infatti ieri nel primo quarto di finale una ragazza si è fermata in cima alla prima gobba, ha dovuto spingersi per scendere!
La gara è stata vinta dalla Ricker che ha dominato la finale, davanti alla francese Deborah Anthonioz e alla svizzera Olivia Nobs. La nostra Raffaella Brutto ha chiuso 17esima.



Ieri sera si è disputato il programma corto del pattinaggio su ghiaccio, con il primo posto di Evgenji Plushenko, che ha cominciato tanto per gradire con quadriplo e triplo toeloop e che è stato l'unico a non cadere. Il punteggio (90.85) è a un soffio dal suo record del mondo, ed è pure un pò stretto rispetto al tasso tecnico di difficoltà e alla solidità mostrata dal russo. Del resto si chiama zar per qualcosa...La sensazione è che solo lui poss perdere questa medaglia d'oro, ma ha due inseguitori molto vicini, cioè lo statunitense Evan Lysacek (90.30) e il giapponese Daisuke Takahashi (90.25).
Ha un pò deluso invece Samuel Contesti, 14esimo con 70.80 punti per colpa di una caduta un pò strana sul triplo flip; l'altro italiano Paolo Bacchini ha ottenuto un buon ventesimo posto con 64.42 punti.
Ha gareggiato anche Chiara Simionato nei 500 metri di pattinaggio di velocità, arrivando 25esima. Lei che paga sempre uno scotto in partenza non era certo favorita da questa pista lenta, e in più tornava dal grave infortunio tendineo, solo da poco aveva cominciato a ritrovare le sensazioni pre-infortunio pattinando.
Per la cronaca ha vinto la sudcoreana Lee Sang Hwa, medaglia d'argento per la tedesca Jenny Wolf, campionessa mondiale e primatista mondiale; bronzo alla cinese Wang Beixing.

Nel frattempo il tempo rimane il protagonista: ieri infatti è stata annullata la supercombinata maschile perchè ha nevicato. La notizia positiva è che la precipitazione ha riguardato tutta la pista, uniformando il fondo, precedentemente compattato da 400 piedi di 200 volontari. Gli organizzatori hanno fatto un gran lavoro preparando la pista al meglio, ma oggi è previsto caldo, per cui in discesa (da ricordare che l'unica atleta ad aver provato interamente la pista è l'italiana Lucia Recchia) c'è il rischio che i pettorali alti non possano accedere a buoni tempi. La prima delle italiane sarà Lucia Recchia con il 7; poi Daniela Merighetti con il 17, Johanna Schnarf con il 26 ed infine Elena Fanchini con il 30.

1 comment:

silvia.papeblog said...

Buongiorno,
Ti contatto tramite commento perché non ho trovato nessun altro modo per farlo.
Vorrei farti conoscere il servizio Paperblog, http://it.paperblog.com che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete. I tuoi articoli mi sembrano adatti a far parte della rubrica sport del nostro sito e mi piacerebbe che tu entrassi a far parte dei nostri autori.

Sperando di averti incuriosito, ti invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti, domande o suggerimenti,

Silvia
silvia@paperblog.com