21.2.08

Bè certo


Ragazzi quando avete voglia di stupirvi, di provare quella sensazione di incredulità, di rimanere un attimo attoniti, guardate il sito ufficiale delle olimpiadi. Non serve che cerchiate in pagine nascoste, le perle migliori sono in evidenza, lì nella home, centrali, sfoggiate con orgoglio e naturalezza. Questo è un esempio di modificazione della realtà e di bispensiero per dirla alla Orwell, giornalismo geneticamente modificato citando Luttazzi. E' incredibile come dicano una cosa e il suo contrario come se fosse tutto normale. Analogie con la nostra informazione sono ahimè evidenti.

(PECHINO, 19 febbraio) - I proprietari delle case demolite per la costruzione di luoghi olimpici di Pechino sono stati tutti collocati opportunamente.

Il programma di demolizione e delocalizzazione è proceduto seriamente in conformità con le disposizioni legislative e regolamentari dei governi centrali e locali, e dei piani di costruzione di luoghi olimpici. Questo è stato spiegato dal funzionario della Commissione Edilizia Comunale di Pechino in una conferenza stampa, davanti a 100 giornalisti cinesi e stranieri.
Le famiglie colpite hanno espresso esteso sostegno e apprezzamento; il progetto è stato realizzato senza intoppi. Tutte le famiglie sono state trasferite volentieri previa consultazione e accordo, nessuno è stato costretto a trasferirsi, ha aggiunto.
Il progetto ha coinvolto 14901 abitanti di 6037 famiglie, compresi i 10355 abitanti di 4614 famiglie "Olimpiadi verdi", che rappresentano l'80 per cento del totale. Il resto delle persone colpite sono state sparse in Wukesong e in altri settori.
Le famiglie sono state risarcite per le loro precedenti case secondo i prezzi del mercato immobiliare, e sono state offerte loro nuove case vicino alla loro abitazione originale; sono stati versati i fondi per le indennità di reinsediamento e di sicurezza sociale.


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

3 comments:

Ivan said...
This comment has been removed by a blog administrator.
Luca said...

Assurdo.

Kazahn said...
This comment has been removed by a blog administrator.